Archivio mensile giugno 2018

DiQLP-SOA

ABBASSATO IL TETTO DELLE “GRAVI VIOLAZIONI” PER OMESSO PAGAMENTO DI IMPOSTE E TASSE

Tra le varie cause di esclusione previste dall’art. 80 del Codice dei Contratti Pubblici quella di cui al comma 4 prevede l’impossibilità per un operatore economico di prendere parte ad una procedura di gara quando lo stesso abbia commesso una violazione grave, definitivamente accertata, rispetto agli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse o dei contributi previdenziali.

Tale soglia era stata originariamente prevista per un importo pari a 10.000 euro. Tuttavia le cose sono cambiate a partire dal 1° marzo 2018: il comma 986 dell’art. 1 della Legge di Stabilità per l’anno 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205) ha infatti modificato tale cifra portandola ad un valore attuale pari a 5.000 euro.

Le imprese pertanto dovranno prestare particolare attenzione a questa nuova disposizione sia in fase di qualificazione SOA sia in fase di gara, per non incorrere in dichiarazioni mendaci in merito alla dichiarazione resa ai sensi del citato art. 80, comma 4 del Codice.