Lavori di Punta (Art. 18, comma 2, lettera c ed Art. 22, commi 3, 4, 6 e 7)

La adeguata idoneità tecnica è dimostrata, inoltre, in ogni singola categoria oggetto della richiesta, dall’esecuzione di

  1. un singolo lavoro non inferiore al 40% dell’importo della qualificazione richiesta;
  2. due lavori, nella medesima categoria, di importo complessivo non inferiore al 55% dell’importo della qualificazione richiesta;

  3. tre lavori, nella medesima categoria, di importo complessivo non inferiore al 65% dell’importo della qualificazione richiesta.

I “lavori di punta”, chiaramente, saranno considerati anche nell’ambito della somma dei lavori, nella medesima categoria, necessaria per la dimostrazione del requisito di cui al punto precedente, ovvero ai sensi dell’Art. 18, comma 5, lettera b.